JP Australia

Era il 2004 quando comprai da TecnoSurf a Cernobbio dall’amico Aurelio Pomoni, la mia prima tavola JP Australia. Era un X-Cite Ride 120 Epoxy Sandwhich. Nel 2006 la sostituii con l’X-Cite 120 2006 Full Wood e il divertimento aumentò. L’abbinavo ad una Neil Pryde V6 7.5 (una delle più belle vele freeride mai avuta): un kit Freeride da paura! Ricordo che planavo con meno di 10 nodi di anemometro. Ero rimasto affascinato dalle performance, dall’accessibilità e dalla polivalenza delle tavole JP Australia che effettivamente in quegli anni erano all’apice del loro prestigio. Sull’onda di quell’entusiasmo avevo sostituito anche la tavola piccola, prendendo da New TecnoSurf (il negozio aperto a quei tempi da Massimo Sesti che aveva rilevato il vecchio negozio di Aurelio) un FreestyleWave 93 Full Wood 2006. Quel 120 FSW è ancora nelle mani del mio amico Christian, mentre il 93 è passato prima al mio amico Piero e adesso e tuttora utilizzato da Ciuffo (che si è poi comprato anche un 78 litri identico).

JP Xcite 120 cassik

Il mio ritorno a JP Australia

Da allora non ho più usato JP ma nell’ottobre 2014, partecipando, come inviato di Wind News al dealer meeting Pryde Group a Malcesine ho deciso di tornare ad usare il marchio del mitico Jason KA-1111, entrando nel team italiano di JP Australia. Scelgo subito due FreestyleWave Pro 2015, l’85 e il 111. Il 111 si è rivelata una tavola grandiosa con un range di utilizzo infinito, tanto che l’85 è andato in acqua col contagocce. Il 111 manteneva una certa maneggevolezza, abbinando anche ottime prestazioni di inizio planata (qualità indispensabile sul Lago). Nel 2016, ho venduto il 111 e ho preso il nuovo FreestyleWave 112 Pro. Anche questo ha confermato la grande duttilità di questi FSW a volume grande, tanto che a fine stagione ho sostituito l’85 col FreestyleWave 93 pro 2017, aggiungendo una tavola che si rivelerà uno dei migliori acquisti degli ultimi anni per i miei fabbisogni, il Magic Ride 119 Pro. Avevo testato velocemente il Magic Ride per Wind News nelle due stagioni precedenti e avevo iniziato ad apprezzarne le caratteristiche. Sceglierlo come tavola grande per il lago di rivela una scelta azzeccatissima perché le sue doti incredibili di inizio planata (è largo 75 cm) mi permettono di planare con pochissimo vento usando come vela grande la Neil Pryde Fusion 6.5. Lo shape del Magic Ride è grandioso, alla larghezza generosa, fa da contraltare una poppa molto stretta che gli regala un comportamento come un grosso FreestyleWave.  Il pacchetto 2017 FSW 93, FSW 113 e MR 119 si rivela incredibile e quindi per il 2018 non potevo che confermare tutto anche per il 2018, passando soltanto ai modelli 2018: FreestyleWave 94 Pro,  FreestyleWave 113 Pro e Magic Ride 119 Pro.

cassik windsurf

JP Australia, le mie tavole 2019

Per la stagione 2019 ho deciso di seguire le novità JP Australia. A malincuore ho abbandonato il mitico Magic Ride 119 per il nuovo JP Super Ride 116 Pro (sopra in foto), il freeride sportivo che ha sostituito in catalogo l’All-Ride. Essendo il SS116 largo solo 68, non aveva più senso stare su un FreestyleWave grande (il 113 è largo 65) e quindi ho scelto il FreestyleWave 103 Pro. Inizialmente pensavo di tenere solo queste due tavole ma probabilmente ci associo anche un piccolo FreestyleWave 84 pro.

Cassik Jp Super Ride

SUP CruisAIR 11.6 light Edition

JP Australia SUP CruisAir 11.6 Light Edition 2018

Non solo Windsurf con JP Australia. Fin dal’inizio ho anche scelto un SUP gonfiabile da portarmi facilmente in giro. In questi 4 anni ho già avuto 3 diversi CrusAIR. Si tratta di uno shape orientato al Cruising che allo stesso tempo resta accessibile (30″ di larghezza”). Anche mio figlio di 10 anni lo usa proficuamente. Per il 2018 ho scelto la verione Light Edition (molto leggera – solo doppio strato, contro i 3 della versione Superior).

Insieme alla tavola ho preso una pagaia Carbon 60 a due pezzi, veramente ben fatta e molto leggera, con un ottimo rapporto qualità/peso/prezzo, anche rispetto al versione Carbon Pro.

Jp SUP Pagaia Carbon 2 pezzi 60 carbonio

Jp CruisAir Light Edition Matteo

JP Australia su Web

Per maggiori informazioni sui prodotti JP Australia visitate: